L’idea

Da Milano a Reggio Emilia con la Bassa Velocità

A causa della (o grazie alla) crisi economica, il mondo del lavoro sta subendo una metamorfosi profonda.È proprio in questi momenti che la tecnologia può diventare il propellente perfetto per scatenare delle piccole grandi rivoluzioni nella vita delle persone, creando delle nuove, a volte inaspettate prospettive anche per il loro lavoro.

La rapidissima diffusione degli smartphone ha permesso che si creasse una nuova tipologia di lavoratori, i mobile worker: persone che vivono in movimento, libere dai limiti dei luoghi fisici e che possono portare avanti il proprio business, le proprie relazioni e le proprie idee ovunque e in qualsiasi momento. Non necessariamente fanno mestieri di moda o altamente privilegiati: mobile worker sono oggi sempre più anche gli elettricisti, gli idraulici, i meccanici, i tecnici specializzati.

Inoltre gli smartphone possono essere facilmente potenziati grazie agli accessori che allungano la durata della loro batteria, che li rendono più resistenti e che ne aumentano le funzionalità. Da questo deriva una ancora maggiore libertà di azione per i mobile worker, che potrebbero lavorare davvero ovunque.

Per dimostrare questo concetto e questa nuova visione della tecnologia, Le Balene, un’agenzia di comunicazione indipendente milanese, ha deciso di andare a proporre le sue idee a un’azienda tecnologica di Reggio Emilia. Lo farà mettendosi lo zaino sulle spalle e andando a piedi dalla sede dell’agenzia fino alla sede dell’azienda.

Un’avventura di 200 km tra strade sterrate e assolate a contatto con la natura, ma allo stesso tempo sempre connessi con i propri contatti.

Sette giorni di cammino che diventeranno un’occasione per lavorare con una modalità creativa del tutto nuova, provando sulla propria pelle le funzionalità e le potenzialità dei prodotti dell’azienda e dando vita a un prodotto finito e pronto per l’uso: una serie di contenuti video che racconterà l’esperienza e che potrà essere il primo episodio di una web series, dedicata ai mobile worker.

Uno stress test fatto con molto relax, per dimostrare come la tecnologia e gli smartphone sono in grado di rendere reale il concetto di mobilità.

Ma non solo: un modo per affermare che per le Balene (mammiferi in un mondo popolato da pesci), poter tornare a fare le cose lentamente e in modo approfondito è la più grande innovazione che la tecnologia possa aiutare a raggiungere.

Annunci

4 pensieri su “L’idea

  1. Pingback: Mercoledì Social #277 | we are social

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...