Buona la prima

25.7.15

Tappa 1: Milano via Revere – Pavia
La prima tappa è andata.

Partiamo all’alba da via Revere e in attimo siamo sulla Darsena, popolata solo da squadre di spazzini intenti a rassettare il nuovo soggiorno milanese dopo un giovedì sera da bere.


Da lì inforchiamo il Naviglio Pavese e a quel punto sbagliare strada diventa impossibile: dovremo seguirlo per 30 km, fino a Pavia.

  
Il naviglio diventa un fidato compagno di viaggio: fino alle 11 lo ringraziamo calorosamente di tenerci compagnia con il suo piacevole scrosciare d’acqua, poi, verso mezzogiorno, iniziamo a maledirlo per colpa della sua acqua verdastra che ci impedisce di fare un bel tuffo liberatorio dal caldo che nel frattempo si è alzato, feroce.



Nel frattempo attiriamo l’attenzione dei locals che non mancano di regalarci consigli e opinioni sulla nostra impresa.

Il cartello “Certosa di Pavia” appare come un miraggio: significa cibo e acqua fresca.


Dopo aver apprezzato la Certosa di Pavia, la più classica e meravigliosa delle cattedrali nel deserto (definizione che con l’aiuto del termometro diventa  più che mai azzeccata), non ci resta che rantolarci per i 6 restanti km che ci separano da Pavia, dove collasseremo poche a poche ore dall’arrivo, stravolti ma strafelici.


# slowbalene   #mobileworkers


tracciato Runkeeper: http://runkeeper.com/activity?userId=14629326&trip=619367566

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...