10 e Lodi

27.7.15

Tappa 3: Santa Cristina & Bissone – Orio Litta

Il bello di fare cose molto faticose è che poi, dopo averle fatte, le cose un po’ meno faticose sembrano molto piacevoli.

È quello che succede oggi a noi: abituati a fare 30 km al giorno, l’idea di doverne fare solo 17 ci fa sembrare tutto estremamente piacevole.

Parte del merito va sicuramente alla più classica delle nuvole di Fantozzi che decide di seguirci e di mettersi sempre esattamente tra noi e il sole. In qualsiasi altro momento della nostra vita la cosa ci avrebbe fatto irritare ed imprecare, oggi invece è la benedizione migliore che Santa Cristina e il suo socio in affari Bissone possono regalarci.

IMG_1713

Intravediamo finalmente anche una collina. È lasciata a se stessa, malinconica e sola in mezzo ad una distesa di pianura. Le balle di fieno sembrano guardarla con diffidenza e invidia, scocciate dal fatto di non poter più essere l’elemento paesaggistico con più altitudine della zona.

IMG_4200

L’ombra della nuvola ci permette persino di concentrarci e di apprezzare la genialità dell’avanguardia linguistica (foto 1) e semiotico-architettonica (foto 2) degli imprenditori locali.

foto 1
foto 1 – La i-psilon
foto 2
foto 2 – Tende per interni esterne

Poi, all’improvviso, la svolta. Un cartello ci annuncia il passaggio tra il ducato di Milano e la contea di Lodi. Il confine tra questi due mondi così diversi è segnato dalle cristalline acque del fiume Lambro.

IMG_4213

IMG_4210

La percezione di essere entrati in un luogo magico ci viene confermata da un fortunato segno del destino: l’incontro, dopo solo pochi pochi passi in terra lodigiana, del sindaco di Orio Litta, la ridente cittadina in cui è programmata la nostra tappa seguente.

IMG_1723

Il sindaco si chiama Pier Luigi Cappelletti. È anche il maestro della scuola elementare di Orio Litta. Sin dagli albori della Via Francigena ne ha intuito le potenzialità e così, giorno dopo giorno, ha reso la sua piccola cittadina un vero e proprio gioiellino dell’accoglienza turistica per i pellegrini. Parlandoci, viene impossibile non pensare che se tutti i sindaci italiani fossero come lui, l’Italia sarebbe il paese più ricco d’Europa solo grazie ai guadagni del turismo.

IMG_1719
Inserti in marmo presumibilmente fatti inserire dal sindaco

Nonostante tutto però, c’è sempre qualcuno che cerca di mettere i bastoni nelle ruote anche ai progetti più ambiziosi. I soliti guastafeste che rovinano tutto con le loro dannate SGOMMATE…

IMG_4215
ogni anno migliaia di piste ciclabili vengono seviziate dalle sgomamte

Decidiamo di creare la nostra sala riunioni sull’argine del Lambro, protetti da una preziosissima ombra. La presentazione di lunedì ormai è vicinissima.

image (1)

Quando ci alziamo, abbiamo perso l’uso degli arti inferiori a causa di un mix letale tra effetti delle gambe incrociate e dosi di acido lattico fuori dal limite consentito dal codice della strada.

Per fortuna mancano solo poche centinaia di metri all’arrivo e un canale di origine benedettina con influenze zen/new age ci accompagna fino all’arrivo dove ad aspettarci ci sarà un pasto fresco ed estivo.

IMG_4217

IMG_1725

Tracciato Runkeeper: http://rnkpr.com/aa9hskm

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...